STREAMCOLORS MEETS ADD

ed è subito glamour tech

Giovedì 8 Maggio 2014 la coppia creativa Streamcolors in un evento in cui moda, visual art, sonorità e nuove tecnologie hanno dato vita ad una performance multi esperienziale.

Progettiamo colori, coloriamo progetti”: questo il manifesto di Streamcolors, al secolo Giacomo Giannella e Giuliana Geronimo, che del colore e delle sue interpretazioni hanno fatto un’arte.

Se la loro – astratta ed estratta per il particolare processo di scomposizione delle immagini, sintesi cromatica e rielaborazione digitale – “veste” forme e superfici, l’arte di add per il colore si indossa direttamente: è infatti la collezione primavera-estate 2014 ad essere ispirazione e punto di partenza del viaggio, cromatico e concettuale, attraverso cui Streamcolors ha esplorato lo spazio ed i capi in esso esposti.

Giovedì 8 Maggio dalle 18 alle 22.30 in Corso Venezia 12 la coppia di visual artist –  che ha all’attivo copertine di titoli internazionali e collaborazioni con giganti della moda e del design che le sono valse la firma su passerelle, allestimenti, riconoscimenti, premi e mostre (tra cui quella alle Galeries Lafayette di Parigi) – ha “vestito” con i colori delle collezioni add le pareti del Pop Up Store, attraverso video istallazioni che esploreranno a ritmo di musica strutture tridimensionali creando la suggestione di un viaggio all’ interno dei capi. Non sono mancati un tributo alla leggerezza, tema iconico del brand, con una performance dedicata, ed un’area “play&share” con la Memory Machine, rivisitazione digitale e social dell’omonimo gioco da tavola, che per l’ occasione ha utilizzato le immagini condivise su Instagram con l’hashtag a cui è abbinato il lab fotografico in collaborazione con Igers Milano #ADDanicerain.

www.adddown.it
www.streamcolors.com

Guarda la gallery completa